Scuola dell'agrivillaggio e della decrescita felice

Al via i corsi online della Scuola

Al via i corsi online (e gratuiti) della Scuola dell'Agrivillaggio!

PER PARTECIPARE COMPILA IL MODULO IN FONDO A QUESTA PAGINA E IL GIORNO STESSO TI INVIEREMO IL LINK CUI COLLEGARTI PER ASSISTERE,
INOLTRE RICEVERAI NELLA TUA CASELLA EMAIL L'ANTEPRIMA DEL LIBRO SULLA NOSTRA SCUOLA.

"La decrescita: economia, stili di vita e politica per affrontare una crisi che non e’ solo economica, ma di civiltà", Maurizio Pallante
, Martedì 24 settembre, ore 18:30, in streaming

L'obiettivo della lezione è di offrire una visione complessiva del momento di cambiamento che stiamo vivendo perché la decrescita non è solo crisi, ma anche opportunità per chi ha gli occhi aperti per vedere.

Chi la terrà? Maurizio Pallante, Presidente della nostra scuola e del Movimento della Decrescita Felice
Dove si svolge?
A casa tua, la lezione verrà trasmessa via internet con possibilità di interagire e fare domande
Quanto costa?
Nulla. Le lezioni della nostra scuola sono
gratuiti per le persone e, in particolare, per chi partecipa, o vuole farlo in futuro, ai gruppi di acquisto solidali.
E per chi non può quel giorno a quell'ora?
Nessun problema: la lezione sarà disponibile registrata
Come si fa per assistere alla lezione in diretta o in differita?
Sarà sufficiente collegarsi al link che verrà pubblicato il giorno stesso su questo sito internet oppure compilare il modulo in fondo a questa pagina. Oltre a ricevere l'anteprima del libro dove è spiegato il progetto della nostra scuola verrai informato via email delle modalità tecniche per la partecipazione.

E lezioni successive?

Venerdi 27 settembre, ore 18:30
I PONTI DI FIDUCIA
Con Maurizio Pallante e Giordano Mancini responsabile aziende della Scuola
La lezione successiva si svolgerà con le stesse modalità e riguarderà "I ponti di fiducia": una nuova metodologia che può permettere alle persone che comprano attraverso i gruppi di acquisto solidale di incontrare quelle aziende seriamente nei confronti dell'ambiente e della comunità. I dettagli di questa lezione e di quelle che seguiranno li trovi nella pagina dei corsi.

Come resto informato sulle vostre iniziative?

COMPILA IL MODULO IN FONDO A QUESTA PAGINA E TI INFORMEREMO DI TUTTI I NOSTRI CORSI FUTURI, INOLTRE RICEVERAI NELLA TUA CASELLA EMAIL L'ANTEPRIMA DEL LIBRO SULLA NOSTRA SCUOLA.

Una Scuola per acquirenti, imprenditori  e pubbliche amministrazioni con la collaborazione scientifica del Movimento della Decrescita Felice

Sono 7 milioni le persone che comprano, direttamente o indirettamente, tramite Gruppi di Acquisto in Italia. Non sono più una nicchia di alternativi radical chic. Si tratta di un movimento che mette in pratica, a volte senza saperlo, le intuizioni della Decrescita Felice, di quel movimento cioè, che propone una via d’uscita concreta alle tante crisi che ci troviamo ad affrontare ogni giorno: da quella del lavoro a quella dell’ambiente a quella dei valori etici che determinano il nostro modo di vivere e di relazionarci gli uni con gli altri.

Queste persone non sono un “mercato” come ci dicono certi riconvertiti dell’ultima ora alla green economy: sono più semplicemente i detentori del cambiamento possibile, ora e non domani. Senza aspettare le promesse elettorali di questo o di quello. Gli individui e le famiglie, organizzandosi in rete tra loro, e in cooperazione con i produttori, determinano un nuovo ambiente economico che produce risparmio immediato per via degli acquisti collettivi, ma anche opportunità per le aziende in sintonia con questo movimento.

La Scuola dell’Agrivillaggio e della Decrescita Felice nasce per raccogliere, condividere e promuovere, esperienze concrete di cambiamento. Si rivolge da un lato ai Gruppi di Acquisto per agevolarne l’azione e permettere a chi ancora non ne fa parte di avviarne di nuovi, dall’altro alle aziende che credono alla possibilità di fare economia in modo giusto per l’ambiente, per il lavoro e per i valori di chi acquista i loro prodotti.

Volume a cura di Mauro Sandrini
Contributi di Maurizio Pallante, Giovanni Leoni, Giordano Mancini, Gigi Periniello, Alessandro Bonaccorsi


RICHIEDI L'ANTEPRIMA DEL LIBRO E RESTA INFORMATO SULLE ATTIVITÀ DELLA SCUOLA:

Secondo te qual è l'argomento più urgente che la nostra Scuola dovrebbe affrontare?


Commenti