Scuola dell'agrivillaggio e della decrescita felice

Un Agrivillaggio in Romagna?

Sabato 26 ottobre alle ore 17:30 circolo Arci Ammonite (RA)

Un Agrivillaggio in Romagna?

Conversazione con Giovanni Leoni e Mauro Sandrini sull'Agrivillaggio di Parma e sulla sua Scuola, accesso libero.

A seguire cena conviviale "Il piacere e la prevenzione delle malattie cominciano a tavola" perché il progetto dell'Agrivillaggio riguarda anche l'alimentazione sana e naturale. La cena sarà vegetariana  a base dei prodotti a km zero delle aziende agricole biologiche locali,  il menù sarà ispirato alle linee guida del WCRF (World Cancer Research Fund International: www.wcrf.org">www.wcrf.org). Per la cena la prenotazione è obbligatoria. Puoi prenotare mandando un SMS con nome e numero di persone al 349-7726063 (Raffaella).

L'Agrivillaggio: una prospettiva concreta per affrontare la crisi

L'Agrivillaggio di Giovanni Leoni presenta un cambio di prospettiva in cui l'agricoltura smette di essere l'appendice necessaria alle attività "importanti" che si svolgono in città e si riprende il posto centrale nella società: quello di chi ha la responsabilità di produrre il cibo ogni giorno per tutti noi. L'agricoltura non è un settore produttivo come gli altri: è quello da cui tutti gli altri dipendono. Una verità semplice che viene tenuta nascosta dietro l'insalata dei supermercati: quella prelavata e imbustata, ma priva di nutrienti.
Con la crisi economica le risorse per far funzionare le città non ci sono più, con l'aggravarsi della crisi ambientale anche le risorse naturali vengono meno e sembra non esserci via d'uscita. E difatti la via d'uscita non c'è se continuiamo a guardare il mondo come abbiamo sempre fatto: servono un paio d'occhiali nuovi. 

Terra + Tecnologia + Comunità

La formula per costruire il futuro

Ogni volta che l'umanità ha incontrato una crisi epocale ne è uscita soltanto con una prospettiva radicalmente nuova: una Nuova Frontiera in grado di mobilitare le energie di una comunità verso un obiettivo. Oggi questa prospettiva è data dall'incontro fra il mondo della Terra e quello della Tecnologia più avanzata: una combinazione capace di consentire stili di vita senza rinunce e, anzi,  migliorando la qualità della vita, la  salute e il benessere della Comunità.
É quello che propone Giovanni Leoni con l'Agrivillaggio: se si rimette al centro un'agricoltura nuova si vive meglio e più piacevolmente. Riscoprendo il sapore non solo del buon cibo, ma anche di una vita dai ritmi più consoni alle nostre esistenze in cui il principio guida  è quello del piacere condiviso.

Durante la serata saranno presentati i volumi: Il manifesto dell'Agrivillaggio, di Giovanni Leoni (ed. Alkemia), La Scuola dell'Agrivillaggio e della decrescita felice, a cura di Mauro Sandrini (ed. Alkemia)


L'incontro è promosso dalle aziende agricole Arborea di Cesare Pistocchi e Mater Naturae di Christian Grassi:

 


 
 
   


Commenti